Cerca
  • A Studio Architecture

Stai per acquistare casa? Ecco cosa dovresti sapere

Aggiornato il: giu 5

L'acquisto di una casa è sicuramente uno dei passi più importanti che si affrontano nella vita, ed operare sin da subito nel modo giusto ci permette di evitare spiacevoli situazioni o problemi in fase di conclusione degli atti.


Solitamente ci si affida a professionisti del settore immobiliare, ma essere supportati anche dal proprio tecnico nella valutazione dell'immobile e nel controllo dei documenti è una prassi che solo ultimamente sta prendendo piede.


Quali documenti controllare

Vediamo quali sono tutti i documenti e le domande che un acquirente dovrebbe richiedere prima di procedere alla proposta di acquisto.


1. Visura ipotecaria e atto di provenienza.

Fondamentale per attestare la proprietà dell’immobile, sia esso derivante da una #compravendita, una successione oppure una donazione.

Da tenere presente che diversi istituti bancari pongono una serie di problematiche su immobili frutto di donazioni in quanto potrebbe verificarsi l’ipotesi di un contenzioso con un parente che si potrebbe far vivo anche dopo diversi anni.

Importante verificare che sull'immobile non gravino #ipoteche o #pignoramenti.

2. Documentazione urbanistica e dichiarazione di conformità

La #conformità dello stato dei luoghi con le planimetrie e Classi depositate al Catasto potrebbe non bastare. Non sempre infatti, soprattutto fino a qualche anno fa, Urbanistica e Catasto erano allineati.

Bisogna verificare le autorizzazioni Amministrative relative alla realizzazione dell'immobile, dal Permesso di Costruire, alle Licenze e Concessioni Edilizie, fino alle pratiche (#Dia, #Scia, #Cila, ecc.) con le quali sono state apportate modifiche al progetto originario.


L'acquirente deve essere tutelato da eventuali abusi edilizi non sanati.

3. Certificato di agibilità

Documento che attesta il rispetto delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità dell'immobile e conformità degli impianti.


Purtroppo la situazione della Capitale vede molti immobili sprovvisti di questa documentazione, tuttavia non è un grosso problema in fase di compravendita in quanto si può produrre un documento ex-novo.

4. Attestato di Prestazione Energetica #APE

Sempre richiesto per atti di compravendita e locazione, è un documento, redatto da tecnico abilitato, che descrive le prestazioni energetiche di un edificio, un’abitazione o un appartamento.


Fornisce l'indice di prestazione energetica, misurato in kwh/mq annui, collocando l’immobile su una Classe da A4 (alta prestazione) a G (alti consumi).

5. Regolamento Condominiale e oneri sospesi nei confronti del condominio

Se l’immobile è inserito in un condominio, bisognerà richiedere dichiarazione scritta dell'Amministratore che attesti il regolare pagamento degli oneri condominiali della parte venditrice, affinché non ricadano sul nuovo acquirente.

6. Spese deliberate e programmate

Nelle precedenti Assemblee Condominiali potrebbero essere stati deliberati ed approvati dei lavori di Manutenzione Straordinaria le cui spese dovrebbero essere sostenute dalla parte venditrice. E’ bene comunque chiedere di venirne messi a conoscenza per evitare eventuali sgradevoli sorprese future.

Richiedi una consulenza

Siamo a disposizione per coadiuvarvi nella verifica della documentazione e per valutare insieme se l’immobile che vi apprestate ad acquistare soddisfi appieno tutte le vostre desiderata, odierne e future.


Inviaci una richiesta via mail info@astudioarchiecture.it

69 visualizzazioni
  • Black Instagram Icon
  • Black Icon LinkedIn
  • Black Facebook Icon